ZOOM
 
Marzo 2007
Ami, disaminiamo...
Mimmo Presti da Siracusa





Sicuramente un ruolo fondamentale in tutte le tecniche di pesca lo riveste l’amo.
Questo piccolo accessorio, infatti, risulta essere di primaria importanza rispetto ad altre componenti quali fili, canne, mulinelli ecc.
L’amo va abbinato alla preda che intendiamo insediare ricordando bene che non è un determinato pesce che abbocca alla nostra lenza ma siamo noi stessi che selezionando un determinato amo eliminiamo (in linea di massima) la possibilità che altri pesci abbocchino.
Anche se negli ultimi tempi si tende a ridurre dimensionalmente la misura dell’amo.
Prima di parlare di tipologia di ami, iniziamo a conoscerne le varie parti (vedi immagine 1).

Le parti che compongono l’amo sono:
- il punto di fissaggio alla lenza: detto cruna e può essere del tipo ad occhiello;
- il gambo: in alcuni tipi si possono trovare degli ardiglioni lungo di esso e servono ad avere più tenuta sull’amo all’esca;
- la curvatura;
- punta;
- profondità;
- apertura.

Tutti gli elementi che compongono l’amo subiscono delle variazioni di forma e robustezza dovute al tipo di utilizzo e quindi alla tipologia di costruzione di esso.
Quindi possiamo trovare ami con punto di attacco a paletta o ad occhiello, con gambo corto o gambo lungo, con punta dritta o a becco d’aquila, con apertura stretta o larga, etc. etc…..
Inoltre possiamo avere ami con profilo svergolato (detti storti), questi hanno tutta la parte della punta inclinata su di un fianco rispetto a tutto il resto dell’amo (vedi immagine 2).
Possiamo anche avere ami con degli ardiglioni posti sul gambo, questi servono a trattenere l’esca.
Dopo aver compreso le principali parti che compongono l’amo, passiamo a descrivere i modelli di uso più frequente.
Quindi abbiamo principalmente le seguenti categorie:

ABERDEEN: è una tipologia di amo nato per l’innesco dei vermi, molto indicati per l’innesco dell’arenicola, il coreano e la tremolina. Costruito con curva perfettamente tonda e un gambo molto lungo e profilo dritto. Nella maggioranza dei casi si trova a filo sottile, ma in commercio esistono delle varianti con filo più robusto per permettere l’innesco di esche più voluminose come il bibi e l’americano. In genere sono più usati quelli con attacco ad occhiello per la maggiore praticità ma esistono anche quelli con paletta (vedi immagine 3).

BECK: tipologia di amo caratterizzato dalla punta discretamente diretta verso l’interno (a becco d’aquila), questa offre pochissime possibilità alla preda di slamarsi, grazie anche all’ardiglione molto pronunciato. In genere questi ami sono prodotti in acciaio o altre tipologie di metallo molto resistenti. Il gambo è corto e con filo robusto. Anche per questi ami l’utilizzo maggiore si ha con quelli ad occhiello (a volte anche con occhiello piegato), ma nelle misure più piccole vengono utilizzati anche con la paletta. Si utilizza per le prede con apparato boccale robusto e per la facilità ad essere ingoiati. Si usa con esche dure o voluminose come: il murice, il trancio di sardina o di muggine, i cefalopodi in genere etc.. etc... (vedi immagine 4)

O’SHAUGNESSY: amo dalla curvatura stretta nella parte vicino alla punta, in genere si usa la pesca al tocco, o nei casi in cui si vuole dare la ferrata appena il pesca assaggia l’esca. Con filo robusto e gambo generalmente lungo. E’ un amo molto indicato per le esche siliconate o per vermi voluminosi come l’americano o il bibi, è indicato per inneschi voluminosi tipo tranci Questi si preferiscono con occhiello e di grande misura (vedi immagine 1).

LIVE BAIT: molto simili ai beck ma con punta ancora più chiusa e curva più tonda. Con occhiello e di profilo robusto. Usati principalmente (come indica il nome) per l’innesco di pesci vivi (vedi immagine 5).
Ovviamente in commercio esistono molteplici altri tipi di ami, che possono essere varianti di quelli appena descritti o più semplicemente con le più disparate forme.
Quando, dopo una battuta di pesca, vogliamo riutilizzare un amo in un’altra battuta, dobbiamo effettuare delle operazioni di pulizia e protezione degli stessi. In pratica dobbiamo lavare l’amo in acqua dolce, asciugarlo e lubrificarlo con olio protettivo. Se necessita si può anche riaffilare la punta con pietra mola per ami più piccoli oppure con lima per ami voluminosi.

NOTA: negli ultimi tempi, principalmente nel Big Game si usano anche ami Circle, che permettono alla preda se non allamata in modo corretto di continuarea vivere nel proprio mondo, di questi non se ne è parlato perchè usati raramente.



|
 
NEWS DI AGOSTO




La Corvina

Album fotografico anno 2017
EBAY


DISCUSSIONI RECENTI


ANSA NEWS


MAPPA DEL SITO


Home | Il Sarago nel Surf Casting | La Tenuta al Moto Ondoso | Long Arm clippato by GCB | Pocket Beach | Tempesta Perfetta | I magnifici 5 | Coaster in Nylon occhio al taglio | Scelta della postazione | I piombi nel Surfcasting | Il Fluocarbon nel Surfcasting | Primi approcci - configurazione rotante | Sfielttatore e Filo Elastico | Night and Day | I travi da pesca | Lo Shock Leader | Scelta Attrezzatura - Citazioni 1º | Condimeteo 3 | Condimeteo 2 | Condimeteo 1 | La Mareggiata | Obbiettivo Spigola! | Pelagici da riva... | Orate nel tirreno | Questioni di piombo | Maver Elite 190 | Daiwa 6 HM | Italcanna Fireball S1 | Penn 525 xtra Mag | Century Tornado Match and Sport | Century Tornado lite | Penn serie 525 | Ami, disaminiamo... | TRIO Compact BadBass Technology | SHIMANO BIOMASTER GTX 8000 | Zaino da pesca Fisherbagstore | Manutenzione dei mulinelli | Costruiamo un lead lift | Barretta conversione 6hm | Realiz. stampi cono-piramide 2º | Il Porta finali | Realiz. stampi cono-piramide 1º | Fonderia Cataudo | Modifica zaino FisherbagStore | Lo Sparviero, snodo multifunzionale | Bait Clip | Terminale per il Serra | Costruiamo il Bait Clip | Risparmiamo sui floater! | Stopper alternativo | Recuperiamo i floater | Prolunga del paletto | Costruzione del paletto | Cuscinetti | Oli e Lubrificazione | Costruzione di una palla da lancio | La meccanica dei freni magnetici | Daiwa Millionaire Tournament 7HT | Conversione AMBASSADEUR da cl a ct | Il sistema mag dei rotanti | Analisi rotture canne durante il lancio | Cenni storici, tributo a Lievanais | Guida all uso del rotante | Gli ami  | Daiwa Sealine 30 H | Teleferica: innesco del vivo | Gronghi and co. | La teleferica | Sostituzione boccole per il fisso | Piombo a perdere | 2 Ami per il vivo | Il Galleggiante ascensore | La Cassetta da Pesca | Il Mulinello a Bobina Fissa | Surf fishing e Beachledgering | Mormore, mormore, mormore... | Innescare il pastone | Il pastone | Cefalara Messinese | Come modificare una canna  | Rod Dryer fai da te | Composizione di uno starlight | Pasturatori Pesanti | Segnalatore d abboccata | Divergente per piombo scorrevole | Costruiamo un Tripode... | Stendi finali | Eging | Spinner Bait | Ritorno al Passato | GOMMA E SEABASS | Tabelle di Conversione | Lo Spinning | Freddo da Calamari | Alice s minnow 175 di Bluspin | Max Rap | Minnow Hart | Minnow  | Minnow Youzuri | Minnonw Sakai Lures | Wood n sunfish | Cranky-m | Wood n slither | V-Crank | Midive minnow | Live popper | Wood n minnow | Moran pencil | Dumbbell popper | V-Joint | Bubble popper | Artificiali: Top water and Minnow | Testa piombata con paletta per esche siliconiche | Anelli faidate | Imbobinatore fai da te | Autocostr. manico anna da spinning 2º | Spinner bait parte 2° | Spinner bait parte 1° | Come legare un anello | Jig da mare parte 2° | Jig da mare parte 1° | Anellatura Artificiali | Autocostr. manico canna da spinning | Alternativa legatura piume | A prova di martello | Rattlins fai da te | Filosa per alaccia (lana) | Filosa per alaccia (silicone) | Il salva esche artificiali | Pesca all’aguglia con la bombarda | Misurare il Fondale | Galleggiante e pasturatore 2°Parte | Galleggiante e pasturatore | Reggicanna da banchina | Appendici reggicanna | La Pastura | Pescare all Inglese | La Tecnica della Bolognese | La bombarda | Taratura dei gallegianti | Galleggianti da Inglese | Galleggianti da Bolognese | Il Cavalletto | Piombatura a scalare per lenza a mano | Gli ami per la traina | La canna da Traina | Traina e Battere il Calamaro | L alaccia reperimento e innesco | La Piombatura Frazionata  | L aguglia reperimento e innesco  | Il mulinello da traina | Traina alla Leccia Amia | Traina al Dentice | Equilibrare un artificiale | Artificiali da traina | Piombi per la traina | Come agganciare il piombo guardiano | Traina con piombo guardiano | Traina alle aguglie | Traina di profonditá con il Monel | Traina di Profondità, Affondatore o Downrigger | Everol T-SHOT 20 | SGANCIO RAPIDO QUICK RELEASE | SGANCIO RAPIDO | Sgancio Rapido Per il Piombo Guardiano | Il Piombo a sgancio rapido faidate | Costruzione terminale per il vivo 2º | Costruzione terminale per il vivo 1º | La vasca per il vivo | Traina da terra: Il barchino | Palamito a vela var. trapanese | Pesca con la Caloma 2º | Pesca con la Caloma 1º | Pesca al Pagro nello Stretto di Messina | A Saraghi col palamito | Il vertical jigging | Il Fasolare | Lo Sgombro | Cannolicchio | Oloturia e sua preparazione | Sugarello | Bibi (Spinculus nudus) | Bigattino | Travi | Esplosi | Nodi | La Corvina | La Cernia | Il Cefalo | La Boga | Alletterato | Aguglia | Alalunga | La Lampuga | La biologa risponde | Risposta per mimmop67 | Capo Peloro (ME) | Marina di Melilli | Spinesante (ME) | Santa Croce Camerina (RG) | Penisola Magnisi | Caponegro | Ognina di Siracusa | Catania: dalla Playa al porto di Ognina | Reports | Uno,due,tre...Serra! | Estate da sogno | A traina in cerca di emozioni | Aiolata | Il saragone | Quattro siculi in trasferta | Rotolando verso sud... | Il mio solito sauro... | Scaduta bellissima | Sabato di spettacolo! | A Spinning con Rocco | A pesca con Rocco! | Un amore di Cappotto | Blitz a Mortelle (ME) | Pescata a Lipari | Storia di un amore (Love fishing) | Sciroccata amara | Patti, fastidioso vento laterale! | Un tranquillo week-end di pesca | Events | Evento del 26/05/2006 | Evento del 30/09/2006 | Evento del 20/01/2007 | Evento del 19/05/2007 | Evento del 23/08/2007 | Evento del 14/10/2007 | Evento del 27/10/2007 | Evento del 17/05/2008 | Evento del 25/10/2008 | Evento del 28/03/2009 | Evento del 22/11/2009 | Evento del 03/07/2010 | Evento del 17/10/2010 | Evento del 08/05/2011 | Evento del 20/10/2013 | Evento del 09/02/2014 | Evento del 04/04/2015 | Evento del 04/05/2015 | Evento del 04/06/2015 | Evento del 04/07/2015 | Album fotografico anno 2005 | Album fotografico anno 2006 | Album fotografico anno 2007 | Album fotografico anno 2008 | Album fotografico anno 2009 | Album fotografico anno 2010 | Album fotografico anno 2011 | Album fotografico anno 2012 | Album fotografico anno 2013 | Album fotografico anno 2014 | Album fotografico anno 2015 | Album fotografico anno 2016 | Album fotografico anno 2017 | Paesaggi | Meteo | Downloads | Video | Links | Chat | Forum | Facebook | Contatti | Copyright
Booking.com
Pescare in Sicilia per i tuoi soggiorni consiglia: PrenotareinSicilia | PrenotareinItalia | PrenotareinEuropa
Pescare in Sicilia
All rights reserved
2006-2016
Risoluzione minima consigliata
1280x800

FORUM



Litorale di San Saba - Messina
LINK SUGGERITI


ROBERTO GARUFI



Inviaci le foto delle tue catture lisi@pescareinsicilia.it
Siamo Online
da 4162 giorni, 1 ore e 22 minuti
Agrigento Caltanissetta Catania
Enna Messina Palermo
Ragusa Siracusa Trapani

Cefalu Taormina Isole Eolie
GOOGLE



Web pescareinsicilia.it

VINCENZO



Inviaci le foto delle tue catture lisi@pescareinsicilia.it
CONTATTACI


Nome

Email

Testo


DANIELE MUSUMECI



Inviaci le foto delle tue catture lisi@pescareinsicilia.it

www.itineraridipesca.it

TOPSITE PESCA DEPORTIVA


Ultimo aggiornamento
2/05/17 10:00

Google+