ZOOM
 
Novembre 2006
Galleggianti da Bolognese
Marco Abate da Messina





I termini relativi alla struttura dei galleggianti da bolognese sono il corpo (o corpo centrale), l’anello scorrifilo, la deriva e l’astina.

Il corpo centrale, comunemente chiamato anche balsa (nome derivante dal materiale di costruzione), fornisce la “spinta di galleggiamento” e quindi anche la grammatura supportata. Può essere costruito con vari tipi di materiale fra i quali carbonio, legno di balsa, resine, materiali compositi e l’amato sughero,ma sicuramente quelli di più facile reperibilità sono in balsa, carbonio e sughero. Per prima cosa bisogna evidenziare che la scelta dei materiali di costruzione è direttamente proporzionale alla galleggiabilità, all’aerodinamica e ovviamente al peso specifico; la struttura della balsa è la parte che in aria crea più attrito e che spesso costituisce circa il 73% del pesco specifico di un galleggiante, maggiore attenzione la dobbiamo invece dedicare alla galleggiabilità che con il variare della forma è più o meno accentuata e quindi se abbiamo un corpo sferico si avrà un migliore stazionamento in situazioni di mare forte, mentre un corpo molto affusolato si otterrà l’inverso e si userà con mare calmo, cioè massima sensibilità alle abboccate e minore attrito nell’acqua. Proprio per questi motivi possiamo dire che vi sono diverse forme che si possono semplificare in 4 principali, cioè a sfera (o palla), goccia rovesciata, goccia, e penna. Con il precedente ragionamento abbiamo capito che lo sferico lo adotteremo con mare mosso, la goccia rovesciata con mare in scaduta o poco mosso, la goccia meno o più affusolata insieme alla “penna” per acque ferme, lo stesso ragionamento va fatto nelle situazioni di corrente.

L’anello scorrifilo è appunto un microscopico anello posto in alto sul corpo centrale ed ha la sola funzione di passare il filo all’interno e quindi tenere bloccato il galleggiante alla lenza madre. Una parentesi va obbligatoriamente aperta per i galleggianti “sostituibili”, che non sono altro che galleggianti costruiti con una micro astina che sostituisce il classico occhiello e che permette così lo sgancio rapido, vanno logicamente abbinati alle torpille con lo sgancio rapido (che si usano sia per questo sia per la pesca al tocco). L’utilità è quella di consentire in pochi minuti la diversificazione della pescata o la possibilità di affrontare un possibile cambiamento climatico o marino.

La deriva non è altro che “l’astina” che permette il fissaggio della lenza e che fornisce la stabilità del galleggiate in acqua “equilibrio idrostatico” (l’esempio palese è la barca a vela), la lunghezza della stessa quindi è proporzionale alla stabilità dello stesso. Inoltre non bisogna trascurare l’utilità che fornisce nella visione delle abboccate e nell’entrata in pesca, infatti per mezzo del materiale di costruzione che in massima è il carbonio o metallo si ha la possibilità di agire, con il peso maggiore o minore, sulla rapidità “nell’entrata in pesca”. Quindi dobbiamo solo tenere presente che se peschiamo o ricerchiamo pesci che possono mangiare in caduta o con poca corrente o con mare piatto, adotteremo un’astina in carbonio, stabiliremo la lunghezza in base alla velocità della caduta, al pesce da insidiare e dalle condizioni marine; se invece peschiamo con mare mosso o con presenza di corrente o abbiamo l’esigenza di “entrare in pesca” rapidi useremo l’astina in metallo, la lunghezza anche in questo caso sarà stabilita dalle condizioni marine.

L’astina serve al solo fine visivo e allocazione starlight. Però è bene evidenziare che è possibile variarne la lunghezza, infatti vengono commercializzate dalla Stonfo e da altre case produttrici delle “prolunghe” di svariate misure. L’utilità di un’astina più lunga è sicuramente di fattore visivo ma anche per una maggiore taratura e quindi sensibilità in pesca. Vi sono però due precisazioni da fare, la prima è che la lunghezza va rapportata alla grammatura del galleggiante in quanto un galleggiante di grammatura bassa con un’astina troppo lunga risulterebbe sbilanciato; la seconda è che, in presenza di vento è consigliabile l’utilizzo di un’astina corta o comunque che il galleggiante in pesca venga tarato al limite, in modo da ridurre l’attrito del vento al minimo.



|
 
NEWS DI AGOSTO




La Corvina

Album fotografico anno 2017
EBAY


DISCUSSIONI RECENTI


ANSA NEWS


MAPPA DEL SITO


Home | Il Sarago nel Surf Casting | La Tenuta al Moto Ondoso | Long Arm clippato by GCB | Pocket Beach | Tempesta Perfetta | I magnifici 5 | Coaster in Nylon occhio al taglio | Scelta della postazione | I piombi nel Surfcasting | Il Fluocarbon nel Surfcasting | Primi approcci - configurazione rotante | Sfielttatore e Filo Elastico | Night and Day | I travi da pesca | Lo Shock Leader | Scelta Attrezzatura - Citazioni 1º | Condimeteo 3 | Condimeteo 2 | Condimeteo 1 | La Mareggiata | Obbiettivo Spigola! | Pelagici da riva... | Orate nel tirreno | Questioni di piombo | Maver Elite 190 | Daiwa 6 HM | Italcanna Fireball S1 | Penn 525 xtra Mag | Century Tornado Match and Sport | Century Tornado lite | Penn serie 525 | Ami, disaminiamo... | TRIO Compact BadBass Technology | SHIMANO BIOMASTER GTX 8000 | Zaino da pesca Fisherbagstore | Manutenzione dei mulinelli | Costruiamo un lead lift | Barretta conversione 6hm | Realiz. stampi cono-piramide 2º | Il Porta finali | Realiz. stampi cono-piramide 1º | Fonderia Cataudo | Modifica zaino FisherbagStore | Lo Sparviero, snodo multifunzionale | Bait Clip | Terminale per il Serra | Costruiamo il Bait Clip | Risparmiamo sui floater! | Stopper alternativo | Recuperiamo i floater | Prolunga del paletto | Costruzione del paletto | Cuscinetti | Oli e Lubrificazione | Costruzione di una palla da lancio | La meccanica dei freni magnetici | Daiwa Millionaire Tournament 7HT | Conversione AMBASSADEUR da cl a ct | Il sistema mag dei rotanti | Analisi rotture canne durante il lancio | Cenni storici, tributo a Lievanais | Guida all uso del rotante | Gli ami  | Daiwa Sealine 30 H | Teleferica: innesco del vivo | Gronghi and co. | La teleferica | Sostituzione boccole per il fisso | Piombo a perdere | 2 Ami per il vivo | Il Galleggiante ascensore | La Cassetta da Pesca | Il Mulinello a Bobina Fissa | Surf fishing e Beachledgering | Mormore, mormore, mormore... | Innescare il pastone | Il pastone | Cefalara Messinese | Come modificare una canna  | Rod Dryer fai da te | Composizione di uno starlight | Pasturatori Pesanti | Segnalatore d abboccata | Divergente per piombo scorrevole | Costruiamo un Tripode... | Stendi finali | Eging | Spinner Bait | Ritorno al Passato | GOMMA E SEABASS | Tabelle di Conversione | Lo Spinning | Freddo da Calamari | Alice s minnow 175 di Bluspin | Max Rap | Minnow Hart | Minnow  | Minnow Youzuri | Minnonw Sakai Lures | Wood n sunfish | Cranky-m | Wood n slither | V-Crank | Midive minnow | Live popper | Wood n minnow | Moran pencil | Dumbbell popper | V-Joint | Bubble popper | Artificiali: Top water and Minnow | Testa piombata con paletta per esche siliconiche | Anelli faidate | Imbobinatore fai da te | Autocostr. manico anna da spinning 2º | Spinner bait parte 2° | Spinner bait parte 1° | Come legare un anello | Jig da mare parte 2° | Jig da mare parte 1° | Anellatura Artificiali | Autocostr. manico canna da spinning | Alternativa legatura piume | A prova di martello | Rattlins fai da te | Filosa per alaccia (lana) | Filosa per alaccia (silicone) | Il salva esche artificiali | Pesca all’aguglia con la bombarda | Misurare il Fondale | Galleggiante e pasturatore 2°Parte | Galleggiante e pasturatore | Reggicanna da banchina | Appendici reggicanna | La Pastura | Pescare all Inglese | La Tecnica della Bolognese | La bombarda | Taratura dei gallegianti | Galleggianti da Inglese | Galleggianti da Bolognese | Il Cavalletto | Piombatura a scalare per lenza a mano | Gli ami per la traina | La canna da Traina | Traina e Battere il Calamaro | L alaccia reperimento e innesco | La Piombatura Frazionata  | L aguglia reperimento e innesco  | Il mulinello da traina | Traina alla Leccia Amia | Traina al Dentice | Equilibrare un artificiale | Artificiali da traina | Piombi per la traina | Come agganciare il piombo guardiano | Traina con piombo guardiano | Traina alle aguglie | Traina di profonditá con il Monel | Traina di Profondità, Affondatore o Downrigger | Everol T-SHOT 20 | SGANCIO RAPIDO QUICK RELEASE | SGANCIO RAPIDO | Sgancio Rapido Per il Piombo Guardiano | Il Piombo a sgancio rapido faidate | Costruzione terminale per il vivo 2º | Costruzione terminale per il vivo 1º | La vasca per il vivo | Traina da terra: Il barchino | Palamito a vela var. trapanese | Pesca con la Caloma 2º | Pesca con la Caloma 1º | Pesca al Pagro nello Stretto di Messina | A Saraghi col palamito | Il vertical jigging | Il Fasolare | Lo Sgombro | Cannolicchio | Oloturia e sua preparazione | Sugarello | Bibi (Spinculus nudus) | Bigattino | Travi | Esplosi | Nodi | La Corvina | La Cernia | Il Cefalo | La Boga | Alletterato | Aguglia | Alalunga | La Lampuga | La biologa risponde | Risposta per mimmop67 | Capo Peloro (ME) | Marina di Melilli | Spinesante (ME) | Santa Croce Camerina (RG) | Penisola Magnisi | Caponegro | Ognina di Siracusa | Catania: dalla Playa al porto di Ognina | Reports | Uno,due,tre...Serra! | Estate da sogno | A traina in cerca di emozioni | Aiolata | Il saragone | Quattro siculi in trasferta | Rotolando verso sud... | Il mio solito sauro... | Scaduta bellissima | Sabato di spettacolo! | A Spinning con Rocco | A pesca con Rocco! | Un amore di Cappotto | Blitz a Mortelle (ME) | Pescata a Lipari | Storia di un amore (Love fishing) | Sciroccata amara | Patti, fastidioso vento laterale! | Un tranquillo week-end di pesca | Events | Evento del 26/05/2006 | Evento del 30/09/2006 | Evento del 20/01/2007 | Evento del 19/05/2007 | Evento del 23/08/2007 | Evento del 14/10/2007 | Evento del 27/10/2007 | Evento del 17/05/2008 | Evento del 25/10/2008 | Evento del 28/03/2009 | Evento del 22/11/2009 | Evento del 03/07/2010 | Evento del 17/10/2010 | Evento del 08/05/2011 | Evento del 20/10/2013 | Evento del 09/02/2014 | Evento del 04/04/2015 | Evento del 04/05/2015 | Evento del 04/06/2015 | Evento del 04/07/2015 | Album fotografico anno 2005 | Album fotografico anno 2006 | Album fotografico anno 2007 | Album fotografico anno 2008 | Album fotografico anno 2009 | Album fotografico anno 2010 | Album fotografico anno 2011 | Album fotografico anno 2012 | Album fotografico anno 2013 | Album fotografico anno 2014 | Album fotografico anno 2015 | Album fotografico anno 2016 | Album fotografico anno 2017 | Paesaggi | Meteo | Downloads | Video | Links | Chat | Forum | Facebook | Contatti | Copyright
Booking.com
Pescare in Sicilia per i tuoi soggiorni consiglia: PrenotareinSicilia | PrenotareinItalia | PrenotareinEuropa
Pescare in Sicilia
All rights reserved
2006-2016
Risoluzione minima consigliata
1280x800

FORUM



Litorale di San Saba - Messina
LINK SUGGERITI


PIERO MESSINA



Inviaci le foto delle tue catture lisi@pescareinsicilia.it
Siamo Online
da 4164 giorni, 10 ore e 36 minuti
Agrigento Caltanissetta Catania
Enna Messina Palermo
Ragusa Siracusa Trapani

Cefalu Taormina Isole Eolie
GOOGLE



Web pescareinsicilia.it

EMANUELE LISI



Inviaci le foto delle tue catture lisi@pescareinsicilia.it
CONTATTACI


Nome

Email

Testo


ALI'ENZO



Inviaci le foto delle tue catture lisi@pescareinsicilia.it

www.itineraridipesca.it

TOPSITE PESCA DEPORTIVA


Ultimo aggiornamento
2/05/17 10:00

Google+