FAIDATE
 
Luglio 2009
Come modificare una canna
Tino Parisi





Come spesso capita,non troviamo sempre tutto nel nostro fidato negozio di pesca e,questa volta,quello che ci serve è proprio avere una differente azione o potenza della cima della nostra canna e quindi:
Soluzione A:entriamo nel nostro negozio di articoli da pesca e acquistiamo una canna con le cime ad innesto.Questa soluzione non è sempre possibile,in quanto non è detto che il nostro negoziante abbia ciò che cerchiamo.
Soluzione B:entriamo nel nostro negozio di articoli da pesca e acquistiamo 2 belle cime in fibra di vetro multicolor o in carbonio pieno,2 o più serie di piccoli anelli e realizziamo la nostra canna con 2 o più cime ad innesto.

SCELTA DELLA CANNA

Procediamo,iniziando con lo scegliere la nostra canna da modificare,un requisito che deve possedere è che la base della cima originale non sia eccessivamente importante,questo perché la base della cima originale sarà la parte femmina del nostro innesto.Vi faccio presente che le cime in fibra di vetro più hanno la base larga,più sono coniche e rigide,di norma.
La canna non deve essere eccessivamente rigida,pena avere un attrezzo in cui lavora solo la cima,mancante di armonia nella curva di flessione.

Una volta scelta la canna,possiamo andare a comprare le cime.
Consigli utili:
-acquistiamo cime originali VICHI,se le vogliamo in fibra di vetro,perché possiamo sceglierne la grammatura,l’azione,perché sono meglio realizzate,meglio verniciate,non si sfibrano,durano di più.
-teniamo conto che le cime non vanno assolutamente tagliate (ecco il perché del considerare la base della cima originale e quindi della nuova cima) al fine di porre rimedio ad un errore di valutazione,la cima deve lavorare così com’è stata progettata e realizzata.

Adesso procuriamoci del filo da legature,2 o più serie di anelli piccoli a seconda di quante cime vogliamo realizzare,della colla cianoacrilica o dell’ATTACK,della colla bi-componente per legature,carta abrasiva a grana media e fine,un seghetto a ferro o ancora meglio un DREMEL,un anello monoponte uguale a quello che abbiamo tolto dal sottocima(ma possiamo riciclare anche quello che abbiamo tolto),una serie di anelli,che andranno montati sulle cime scelte ma,di questo,parleremo dopo.

Parte 1°:preparazione dell’innesto (femmina) nel sottovetta.
Prendiamo la nostra canna,riscaldiamo l’apicale con un accendino ed estraiamolo,svitiamo il tappo alla base del calcio e sfiliamo la cima,riavvitiamo il tappo.Prendiamo la cima e infiliamola nel sottovetta,fino ad avere un controcono che sporge dal sottocima,tagliamolo fino ad avere una porzione di 3-5 mm che sporge dal sottocima.Sfiliamo quello che resta della cima,e tagliamo il resto della cima,considerando che,dentro il sottovetta,deve restare una porzione di cima di circa 2.5 cm.A questo punto dovremmo avere in mano uno spezzone di circa 30 mm.Questo è la parte femmina del nostro innesto,quella che andrà fissata nel sottovetta,creando un innesto conico.
Prendiamo il nostro moncone,usando la carta abrasiva,togliamo dallo stesso un poco di patina protettiva(l’elemento di carbonio è sempre ricoperto da una patina protettiva),rendendolo più ruvido,mettiamo un pò di colla e inseriamolo nel sottovetta,aspettiamo che la colla asciughi bene.Una volta che la colla si è asciugata,carteggiamo leggermente e leghiamo l’anello,avendo cura di seguire la spina e di continuare la legatura fino quasi all’orlo del moncone ormai incollato al sottovetta,completiamo la legatura con l’applicazione del bi-componente,mettiamo la canna in rotazione fino a che la colla non coli più,lasciamo asciugare.Il bi-componente è perfettamente asciutto,adesso abbiamo un sottovetta munito di innesto conico.

PARTE 2°:preparazione dell’innesto(maschio) sulle vette.

1° metodo
Prendiamo una delle nostre cime,puliamola da eventuali traccie di unto e possiamo iniziare a lavorarci sopra.Abbiamo 2 metodi di lavoro,uno più semplice,ma contemporaneamente meno preciso,uno più laborioso ma più preciso e di più alta qualità.Cerchero di illustrare al meglio tutti e 2 i metodi.
Iniziamo a lavorare sulla cima con la carta abrasiva,cercando di ottenere una conicità inversa a quella naturale della cima,asportando materiale poco per volta,fino a quando la nostra cima non otteniamo un accoppiamento preciso il più possibile tra vetta ed innesto.Ottenuto l’accoppiamento che ci soddisfa,rendiamo l’innesto liscio il più possibile e,se vogliamo,”verniciamo” l’innesto con l’ATTACK,infine un ultima lisciatura con la carta abrasiva finissima.

2° metodo
Con questa modalità di lavoro,potremo realizzare un innesto molto più preciso,ma ci servirà molto più tempo,dovremo infatti realizzare un tampone di carta abrasiva a grana media.Sarebbe meglio realizzare il tampone quando l’innesto femmina non è ancora fissato definitivamente nel sottovetta.Procuriamoci del DAS,della vasellina e del nastro isolante.Versiamo versiamo la vasellina nello spezzone-innesto femmina,avendo cura di stenderla uniformemente nelle pareti interne del moncone.A questo punto,riempiamo l’innesto con il DAS e aspettiamo che si secchi bene.Quando è asciutto,estraiamo il DAS,puliamolo bene dalla vasellina e avvolgiamolo con la carta abrasiva cercando di farla aderire quanto più possibile.Il lato abrasivo sarà a contatto con il DAS.Adesso terminiamo il lavoro avvolgendo la carta abrasiva con del nastro isolante,cercando di dare una certa rigidità all’insieme.A questo punto il tampone è pronto,possiamo inserirci la base della cima e iniziare a ruotare la stessa.Mano a mano che giriamo,proviamo la lunghezza dell’innesto maschio inserendolo nell’innesto femmina.continuiamo l’azione fino a quando non abbiamo ottenuto la lunghezza giusta dell’innesto.Una volta lisciato con la carta abrasiva finissima,abbiamo ottenuto il nostro innesto,a questo punto possiamo procedere con la verniciatura dell’innesto con l’ATTACK e alla conseguente lucidatura,se vogliamo.

Una volta finiti gli innesti,passiamo all’anellatura delle cime.Scegliamo il diametro degli anelli,in base al tipo di cima,al tipo di canna e alla potenza della stessa.Cerchiamo di non eccedere con il diametro e il numero degli anelli,onde evitare di appesantire eccessivamente la cima.Non so se sia corretto parlare di spina in una vetta in fibra di vetro,ma in ogni caso,usiamo lo stesso procedimento che si usa per trovare la spina in un tip in carbonio da anellare,per trovare la linea,o quantomeno un verso di flessione su cui dovremo legare i nostri passanti.Poggiamo la vetta su un piano,a contatto con qualsiasi cosa ci permetta di creare tra piano e tavolo un angolo di 90°.Flettiamo la cima con una mano e contemporaneamente facciamola ruotare.Noteremo che ci sarà un momento della rotazione in cui la vetta flette più facilmente.La linea che disegna la curvatura interna della cima è quella su cui verranno montati gli anelli.

A questo punto,dobbiamo anellare il nostro vettino,ma dove mettiamo gli anelli?E quanti?Dove servono e quanti ne servono.Pieghiamo la cima ed immaginiamo di affiancargli il nylon.Gli anelli andranno posizionati in punti tali,che il nylon,passandoci dentro e,con la vetta in flessione,non presenti angoli vivi,il filo deve seguire la curvatura della cima,è più faille a fare che a dire.Una volta posizionati gli anelli e fissati alla meno peggio,possiamo passare a legarli e,in seguito,a rifinire le legature con la colla componente.Ripetiamo le stesse operazioni per tutte le cime che vogliamo realizzare.Una volta asciutta la colla,abbiamo finito,possiamo ammirare la nostra realizzazione,abbiamo costruito un pezzo unico,ce lo abbiamo solo noi,noi e nessun altro.
Con questo procedimento,possiamo modificare canne da lancietto,canne da bombarda,canne da feeder,canne da bolentino,da palamita e chi più ne metta,il vincolo è solo quello imposto dalla nostra fantasìa.

Buon lavoro.

Tino Parisi alias FUMO78



|
 
NEWS DI GIUGNO




La Corvina

Album fotografico anno 2017
EBAY


DISCUSSIONI RECENTI


ANSA NEWS


MAPPA DEL SITO


Home | Il Sarago nel Surf Casting | La Tenuta al Moto Ondoso | Long Arm clippato by GCB | Pocket Beach | Tempesta Perfetta | I magnifici 5 | Coaster in Nylon occhio al taglio | Scelta della postazione | I piombi nel Surfcasting | Il Fluocarbon nel Surfcasting | Primi approcci - configurazione rotante | Sfielttatore e Filo Elastico | Night and Day | I travi da pesca | Lo Shock Leader | Scelta Attrezzatura - Citazioni 1º | Condimeteo 3 | Condimeteo 2 | Condimeteo 1 | La Mareggiata | Obbiettivo Spigola! | Pelagici da riva... | Orate nel tirreno | Questioni di piombo | Maver Elite 190 | Daiwa 6 HM | Italcanna Fireball S1 | Penn 525 xtra Mag | Century Tornado Match and Sport | Century Tornado lite | Penn serie 525 | Ami, disaminiamo... | TRIO Compact BadBass Technology | SHIMANO BIOMASTER GTX 8000 | Zaino da pesca Fisherbagstore | Manutenzione dei mulinelli | Costruiamo un lead lift | Barretta conversione 6hm | Realiz. stampi cono-piramide 2º | Il Porta finali | Realiz. stampi cono-piramide 1º | Fonderia Cataudo | Modifica zaino FisherbagStore | Lo Sparviero, snodo multifunzionale | Bait Clip | Terminale per il Serra | Costruiamo il Bait Clip | Risparmiamo sui floater! | Stopper alternativo | Recuperiamo i floater | Prolunga del paletto | Costruzione del paletto | Cuscinetti | Oli e Lubrificazione | Costruzione di una palla da lancio | La meccanica dei freni magnetici | Daiwa Millionaire Tournament 7HT | Conversione AMBASSADEUR da cl a ct | Il sistema mag dei rotanti | Analisi rotture canne durante il lancio | Cenni storici, tributo a Lievanais | Guida all uso del rotante | Gli ami  | Daiwa Sealine 30 H | Teleferica: innesco del vivo | Gronghi and co. | La teleferica | Sostituzione boccole per il fisso | Piombo a perdere | 2 Ami per il vivo | Il Galleggiante ascensore | La Cassetta da Pesca | Il Mulinello a Bobina Fissa | Surf fishing e Beachledgering | Mormore, mormore, mormore... | Innescare il pastone | Il pastone | Cefalara Messinese | Come modificare una canna  | Rod Dryer fai da te | Composizione di uno starlight | Pasturatori Pesanti | Segnalatore d abboccata | Divergente per piombo scorrevole | Costruiamo un Tripode... | Stendi finali | Eging | Spinner Bait | Ritorno al Passato | GOMMA E SEABASS | Tabelle di Conversione | Lo Spinning | Freddo da Calamari | Alice s minnow 175 di Bluspin | Max Rap | Minnow Hart | Minnow  | Minnow Youzuri | Minnonw Sakai Lures | Wood n sunfish | Cranky-m | Wood n slither | V-Crank | Midive minnow | Live popper | Wood n minnow | Moran pencil | Dumbbell popper | V-Joint | Bubble popper | Artificiali: Top water and Minnow | Testa piombata con paletta per esche siliconiche | Anelli faidate | Imbobinatore fai da te | Autocostr. manico anna da spinning 2º | Spinner bait parte 2° | Spinner bait parte 1° | Come legare un anello | Jig da mare parte 2° | Jig da mare parte 1° | Anellatura Artificiali | Autocostr. manico canna da spinning | Alternativa legatura piume | A prova di martello | Rattlins fai da te | Filosa per alaccia (lana) | Filosa per alaccia (silicone) | Il salva esche artificiali | Pesca all’aguglia con la bombarda | Misurare il Fondale | Galleggiante e pasturatore 2°Parte | Galleggiante e pasturatore | Reggicanna da banchina | Appendici reggicanna | La Pastura | Pescare all Inglese | La Tecnica della Bolognese | La bombarda | Taratura dei gallegianti | Galleggianti da Inglese | Galleggianti da Bolognese | Il Cavalletto | Piombatura a scalare per lenza a mano | Gli ami per la traina | La canna da Traina | Traina e Battere il Calamaro | L alaccia reperimento e innesco | La Piombatura Frazionata  | L aguglia reperimento e innesco  | Il mulinello da traina | Traina alla Leccia Amia | Traina al Dentice | Equilibrare un artificiale | Artificiali da traina | Piombi per la traina | Come agganciare il piombo guardiano | Traina con piombo guardiano | Traina alle aguglie | Traina di profonditá con il Monel | Traina di Profondità, Affondatore o Downrigger | Everol T-SHOT 20 | SGANCIO RAPIDO QUICK RELEASE | SGANCIO RAPIDO | Sgancio Rapido Per il Piombo Guardiano | Il Piombo a sgancio rapido faidate | Costruzione terminale per il vivo 2º | Costruzione terminale per il vivo 1º | La vasca per il vivo | Traina da terra: Il barchino | Palamito a vela var. trapanese | Pesca con la Caloma 2º | Pesca con la Caloma 1º | Pesca al Pagro nello Stretto di Messina | A Saraghi col palamito | Il vertical jigging | Il Fasolare | Lo Sgombro | Cannolicchio | Oloturia e sua preparazione | Sugarello | Bibi (Spinculus nudus) | Bigattino | Travi | Esplosi | Nodi | La Corvina | La Cernia | Il Cefalo | La Boga | Alletterato | Aguglia | Alalunga | La Lampuga | La biologa risponde | Risposta per mimmop67 | Capo Peloro (ME) | Marina di Melilli | Spinesante (ME) | Santa Croce Camerina (RG) | Penisola Magnisi | Caponegro | Ognina di Siracusa | Catania: dalla Playa al porto di Ognina | Reports | Uno,due,tre...Serra! | Estate da sogno | A traina in cerca di emozioni | Aiolata | Il saragone | Quattro siculi in trasferta | Rotolando verso sud... | Il mio solito sauro... | Scaduta bellissima | Sabato di spettacolo! | A Spinning con Rocco | A pesca con Rocco! | Un amore di Cappotto | Blitz a Mortelle (ME) | Pescata a Lipari | Storia di un amore (Love fishing) | Sciroccata amara | Patti, fastidioso vento laterale! | Un tranquillo week-end di pesca | Events | Evento del 26/05/2006 | Evento del 30/09/2006 | Evento del 20/01/2007 | Evento del 19/05/2007 | Evento del 23/08/2007 | Evento del 14/10/2007 | Evento del 27/10/2007 | Evento del 17/05/2008 | Evento del 25/10/2008 | Evento del 28/03/2009 | Evento del 22/11/2009 | Evento del 03/07/2010 | Evento del 17/10/2010 | Evento del 08/05/2011 | Evento del 20/10/2013 | Evento del 09/02/2014 | Evento del 04/04/2015 | Evento del 04/05/2015 | Evento del 04/06/2015 | Evento del 04/07/2015 | Album fotografico anno 2005 | Album fotografico anno 2006 | Album fotografico anno 2007 | Album fotografico anno 2008 | Album fotografico anno 2009 | Album fotografico anno 2010 | Album fotografico anno 2011 | Album fotografico anno 2012 | Album fotografico anno 2013 | Album fotografico anno 2014 | Album fotografico anno 2015 | Album fotografico anno 2016 | Album fotografico anno 2017 | Paesaggi | Meteo | Downloads | Video | Links | Chat | Forum | Facebook | Contatti | Copyright
Booking.com
Pescare in Sicilia per i tuoi soggiorni consiglia: PrenotareinSicilia | PrenotareinItalia | PrenotareinEuropa
Pescare in Sicilia
All rights reserved
2006-2016
Risoluzione minima consigliata
1280x800

FORUM



Litorale di San Saba - Messina
LINK SUGGERITI


GIUSEPPE



Inviaci le foto delle tue catture lisi@pescareinsicilia.it
Siamo Online
da 4106 giorni, 8 ore e 40 minuti
Agrigento Caltanissetta Catania
Enna Messina Palermo
Ragusa Siracusa Trapani

Cefalu Taormina Isole Eolie
GOOGLE



Web pescareinsicilia.it

SALVO



Inviaci le foto delle tue catture lisi@pescareinsicilia.it
CONTATTACI


Nome

Email

Testo


DOMENICO



Inviaci le foto delle tue catture lisi@pescareinsicilia.it

www.itineraridipesca.it

TOPSITE PESCA DEPORTIVA


Ultimo aggiornamento
2/05/17 10:00

Google+