ARTICOLI
 
Maggio 2020
Cefali old style In pesca
Marco Abate da Messina






Cefali “old style” – In pesca

Il pastoncino alias pastella è un’esca quasi universale, permette la cattura di qualsiasi pesce che entra in pastura come le foto dimostrano, quest’articolo è la continuazione di un post che scrissi sulla preparazione dell’esca “old style” per la cattura dei cefali (metto il link nel commento).

La pescata risale al 12 marzo 2017, l’acqua era ancora fredda, le mangiate svogliate/diffidenti, che vedevano sussulti di galleggiante o il mangiare con la poca corrente presente bloccando la leggerissima passata, però qualche cefalo è venuto a salutare me e la mia socia.
Purtroppo la taglia è stata medio piccola, il vero combattente infaticabile, caratterizzato nella taglia grossa dalle bellissime testate sul fondo che accompagnano potenza e vitalità fin quando è a guadino, non si è presentato, ma come dicevo, il mese non era dei migliori.

L’attrezzatura occorrente sono canne fisse dalla 6 alla 9 mt, oppure classiche bolognesi rapide in ferrata (vista la taglia ho preferito pescare con una light) perché le mangiate sul pastoncino non son sempre uguali e si manifestano in qualsiasi maniera possibile ed immaginabile, associato alle caratteristiche del muggine in canna, la considero il miglior trampolino esistente per avvicinarsi al galleggiante.

La grammatura del galleggiante è varia, si parte da un minimo di 1,5 gr a salire, in fase di taratura si deve considerare il peso della pastella da innescare. La forma, una bella pera rovesciata o a pera classica in modo da poter segnalare le mangiate a spiombare.

La scalatura sarà sempre corta (anche una torpilla e un paio di pallini) perché le mangiate devono essere segnalate in maniera evidente, compreso le starature. L’eccezione (perché neanche a dirlo stiamo pescando!!!) la da la svogliatezza del pesce.

Il terminale sarà un classico bilancino, le lunghezze dei due ami sono da scegliere in funzione alla frenesia ed alla taglia del pescato. Un occhio di riguardo va dato al nodo da effettuare, perché un “dropper loop” darà una maggiore garanzia anti ingarbuglio perché i due capi dei fili escono con un angolo piatto. I diametri vanno da uno 0.10 a salire.
Per collegare la stesina al terminale, un bel microgancio rapido della Stonfo nella misura più piccola, che oltre alla leggerezza, garantisce un rapido cambio del bilancino

Gli ami dovranno avere una buona apertura tra gambo ed ardiglione ed un gambo lungo, la grandezza varia in funzione della grossezza dell’innesco che andremo ad effettuare (storiche le serie 120 o il più corto 420 della Gamakatsu).

La pasturazione dovrà vedere un fondo iniziale con 4/5 palle della grossezza di un’arancia e poi un mantenimento con palle quanto mandarini durante tutta l’azione di pesca, la tempistica la daranno i pesci. Come sfarinati, non essendo in gara potrete usare quelli commerciali da cefalo.

Buon divertimento e soprattutto cercate di fare più prove possibili perché, è vero che è una pescata molto antica, ma è anche vero che tecnicamente è di difficile interpretazione!!!

Ragazzi,la pesca al cefalo è l’emblema della pesca con il galleggiante in mare, una pesca antica, dalla quale abbiamo appreso molto ed in molte situazioni è stato il nostro trampolino di lancio per leggere il galleggiante, le mangiate ed avere dimestichezza sulle attrezzature.
La storia insegna che occorre: una sediolina, un gilet, un secchiello, una canna fissa, 2 galleggianti, un paio di pallini, una busta di ami e 2 rocchetti di filo, il tutto accompagnato dal pane da ammollare sul posto per fare il pastoncino e pastura!
In questo primo articolo tratterò le esche, con una descrizione minuziosa (come la parola old vuole) di un mio pastoncino che si può definire “dei giorni moderni”, nel secondo articolo descriverò la pescata che mi accompagna da quando avevo neanche una decina di anni ed i pesci soprattutto in estate ad un passo da casa, con attrezzature ed accessori.

Pastone/pastoncino/pastella:
Per poter preparare tranquillamente a casa il pastone, dobbiamo reperire/acquistare le derrate che vi elenco, per 300 gr di pane con le relative percentuali (passate sempre su 300 gr di materia prima) Foto 1:
Pan carré (60% 180 gr);
Pan bauletto (40% 120 gr);
Pecorino grattuggiato (dal 10 al 15% in quest’occasione 40 gr);
Latte (100 cc ovvero mezzo bicchiere di plastica);
Olio (1 cucchiaio);
Acqua (q.b.).

- Il primo passaggio è quello del togliere i bordi per ottenere un pastone perfettamente bianco (Foto 2);
- Sminuzzare le fette e metterle in un recipiente pulito (Foto 3);
- Versare il contenuto precedentemente preparato di mezzo bicchiere di latte con un cucchiaio di olio (Foto 4)
- Girare il tutto con un cucchiaio (le mani porterebbero dei grumi che non impregnerebbero a dovere) e far riposare 10 minuti (Foto 5);
- Impastare dapprima sgretolando energicamente con le dita per eliminare grumi e successivamente con la mano (come se stessimo facendo una base per la pizza), lasciare riposare 15 minuti (Foto 6);
- Impastare nuovamente il tutto, ed aggiungere acqua se si desidera ammorbidire l’impasto, lasciare riposare per altri 10 minuti (o più dipende dalla consistenza desiderata, più riposa e prende aria più tende ad asciugarsi) (Foto 7)
- Ottenuta la durezza desiderata dovrete bloccare l’asciugatura del pane mettendo dentro ad un sacchetto da freezer e riporlo in frigo dentro un contenitore (Foto 8).
- In pieno inverno per dare più corposità e logiche proteine si può aggiungere un 20% di brioche (precedentemente indurita e tritata) togliendo un 10% al pancarré e Pan bauletto;
- In ultimo (un mio piccolo segreto) nei periodi più rigidi invece del normale olio si può mettere un bel cucchiaio di olio di fegato di merluzzo che è un toccasana per le sue caratteristiche organolettiche.
Vi sono diversi sistemi molto più pratici che permettono di produrlo direttamente sul posto, come il pane inzuppato in un secchio o mollica di pane grattuggiata grossa e bagnata a mare, in tutti i casi sarete sempre liberi di aggiungere altro.
E per i più pigri? Le pastelle belle e pronte di diversi aromi!

Pane francese:
Viene venduto direttamente nei negozi di pesca, sia a treccia che bauletto, la lavorazione è semplicissima, basta bagnarlo direttamente a mare e riporlo in una pezza umida.

Allunga, sarda e tremolina:
Le prime due vanno innescate a tocchetti con pasturazione esclusiva di sarde macinate ecc, la tremolo invece va innescata a fiocchetti e non ed in determinati periodi dell’anno fa selezione.

Marco Abate



|
 
NEWS DI AGOSTO




La Corvina

Album fotografico anno 2020
EBAY


DISCUSSIONI RECENTI


ANSA NEWS


MAPPA DEL SITO


Home | Il Sarago nel Surf Casting | La Tenuta al Moto Ondoso | Long Arm clippato by GCB | Pocket Beach | Tempesta Perfetta | I magnifici 5 | Coaster in Nylon occhio al taglio | Scelta della postazione | I piombi nel Surfcasting | Il Fluocarbon nel Surfcasting | Primi approcci - configurazione rotante | Sfielttatore e Filo Elastico | Night and Day | I travi da pesca | Lo Shock Leader | Scelta Attrezzatura - Citazioni 1º | Condimeteo 3 | Condimeteo 2 | Condimeteo 1 | La Mareggiata | Obbiettivo Spigola! | Pelagici da riva... | Orate nel tirreno | Questioni di piombo | Maver Elite 190 | Daiwa 6 HM | Italcanna Fireball S1 | Penn 525 xtra Mag | Century Tornado Match and Sport | Century Tornado lite | Penn serie 525 | Ami, disaminiamo... | TRIO Compact BadBass Technology | SHIMANO BIOMASTER GTX 8000 | Zaino da pesca Fisherbagstore | Manutenzione dei mulinelli | Costruiamo un lead lift | Barretta conversione 6hm | Realiz. stampi cono-piramide 2º | Il Porta finali | Realiz. stampi cono-piramide 1º | Fonderia Cataudo | Modifica zaino FisherbagStore | Lo Sparviero, snodo multifunzionale | Bait Clip | Terminale per il Serra | Costruiamo il Bait Clip | Risparmiamo sui floater! | Stopper alternativo | Recuperiamo i floater | Prolunga del paletto | Costruzione del paletto | Cuscinetti | Oli e Lubrificazione | Costruzione di una palla da lancio | La meccanica dei freni magnetici | Daiwa Millionaire Tournament 7HT | Conversione AMBASSADEUR da cl a ct | Il sistema mag dei rotanti | Analisi rotture canne durante il lancio | Cenni storici, tributo a Lievanais | Guida all uso del rotante | Gli ami  | Daiwa Sealine 30 H | Teleferica: innesco del vivo | Gronghi and co. | La teleferica | Sostituzione boccole per il fisso | Piombo a perdere | 2 Ami per il vivo | Il Galleggiante ascensore | La Cassetta da Pesca | Il Mulinello a Bobina Fissa | Surf fishing e Beachledgering | Mormore, mormore, mormore... | Innescare il pastone | Il pastone | Cefalara Messinese | Come modificare una canna  | Rod Dryer fai da te | Composizione di uno starlight | Pasturatori Pesanti | Segnalatore d abboccata | Divergente per piombo scorrevole | Costruiamo un Tripode... | Stendi finali | Eging | Spinner Bait | Ritorno al Passato | GOMMA E SEABASS | Tabelle di Conversione | Lo Spinning | Freddo da Calamari | Alice s minnow 175 di Bluspin | Max Rap | Minnow Hart | Minnow  | Minnow Youzuri | Minnonw Sakai Lures | Wood n sunfish | Cranky-m | Wood n slither | V-Crank | Midive minnow | Live popper | Wood n minnow | Moran pencil | Dumbbell popper | V-Joint | Bubble popper | Artificiali: Top water and Minnow | Testa piombata con paletta per esche siliconiche | Anelli faidate | Imbobinatore fai da te | Autocostr. manico anna da spinning 2º | Spinner bait parte 2° | Spinner bait parte 1° | Come legare un anello | Jig da mare parte 2° | Jig da mare parte 1° | Anellatura Artificiali | Autocostr. manico canna da spinning | Alternativa legatura piume | A prova di martello | Rattlins fai da te | Filosa per alaccia (lana) | Filosa per alaccia (silicone) | Il salva esche artificiali | Cefali old style In pesca | Spigole e Bigattino | quattro quinti di vita e passione  | Il Posto Manzo | Il vento nello stretto nasce cresce e muore | Pesca all’aguglia con la bombarda | Misurare il Fondale | Galleggiante e pasturatore 2°Parte | Galleggiante e pasturatore | Reggicanna da banchina | Appendici reggicanna | La Pastura | Pescare all Inglese | La Tecnica della Bolognese | La scelta della canna e del mulinello | La bombarda | Taratura dei gallegianti | Galleggianti da Inglese | Galleggianti da Bolognese | Il Cavalletto | Piombatura a scalare per lenza a mano | Gli ami per la traina | La canna da Traina | Traina e Battere il Calamaro | L alaccia reperimento e innesco | La Piombatura Frazionata  | L aguglia reperimento e innesco  | Il mulinello da traina | Traina alla Leccia Amia | Traina al Dentice | Equilibrare un artificiale | Artificiali da traina | Piombi per la traina | Come agganciare il piombo guardiano | Traina con piombo guardiano | Traina alle aguglie | Traina di profonditá con il Monel | Traina di Profondità, Affondatore o Downrigger | Everol T-SHOT 20 | SGANCIO RAPIDO QUICK RELEASE | SGANCIO RAPIDO | Sgancio Rapido Per il Piombo Guardiano | Il Piombo a sgancio rapido faidate | Costruzione terminale per il vivo 2º | Costruzione terminale per il vivo 1º | La vasca per il vivo | Traina da terra: Il barchino | Palamito a vela var. trapanese | Pesca con la Caloma 2º | Pesca con la Caloma 1º | Pesca al Pagro nello Stretto di Messina | A Saraghi col palamito | Il vertical jigging | Il Fasolare | Lo Sgombro | Cannolicchio | Oloturia e sua preparazione | Sugarello | Bibi (Spinculus nudus) | Bigattino | Travi | Esplosi | Nodi | La Corvina | La Cernia | Il Cefalo | La Boga | Alletterato | Aguglia | Alalunga | La Lampuga | La biologa risponde | Risposta per mimmop67 | Capo Peloro (ME) | Marina di Melilli | Spinesante (ME) | Santa Croce Camerina (RG) | Penisola Magnisi | Caponegro | Ognina di Siracusa | Catania: dalla Playa al porto di Ognina | Reports | Uno,due,tre...Serra! | Estate da sogno | A traina in cerca di emozioni | Aiolata | Il saragone | Quattro siculi in trasferta | Rotolando verso sud... | Il mio solito sauro... | Scaduta bellissima | Sabato di spettacolo! | A Spinning con Rocco | A pesca con Rocco! | Un amore di Cappotto | Blitz a Mortelle (ME) | Pescata a Lipari | Storia di un amore (Love fishing) | Sciroccata amara | Patti, fastidioso vento laterale! | Un tranquillo week-end di pesca | Events | Evento del 26/05/2006 | Evento del 30/09/2006 | Evento del 20/01/2007 | Evento del 19/05/2007 | Evento del 23/08/2007 | Evento del 14/10/2007 | Evento del 27/10/2007 | Evento del 17/05/2008 | Evento del 25/10/2008 | Evento del 28/03/2009 | Evento del 22/11/2009 | Evento del 03/07/2010 | Evento del 17/10/2010 | Evento del 08/05/2011 | Evento del 20/10/2013 | Evento del 09/02/2014 | Evento del 04/04/2015 | Evento del 04/05/2015 | Evento del 04/06/2015 | Evento del 04/07/2015 | Album fotografico anno 2005 | Album fotografico anno 2006 | Album fotografico anno 2007 | Album fotografico anno 2008 | Album fotografico anno 2009 | Album fotografico anno 2010 | Album fotografico anno 2011 | Album fotografico anno 2012 | Album fotografico anno 2013 | Album fotografico anno 2014 | Album fotografico anno 2015 | Album fotografico anno 2016 | Album fotografico anno 2017 | Album fotografico anno 2018 | Album fotografico anno 2020 | Paesaggi | Meteo | Downloads | Video | Links | Chat | Forum | Facebook | Contatti | Copyright
Booking.com
Pescare in Sicilia per i tuoi soggiorni consiglia: PrenotareinSicilia | PrenotareinItalia | PrenotareinEuropa
Pescare in Sicilia
All rights reserved
2006-2020
Risoluzione minima consigliata
1280x800

FORUM



Litorale di San Saba - Messina
LINK SUGGERITI


TONY



Inviaci le foto delle tue catture lisi@pescareinsicilia.it
Siamo Online
da 5241 giorni, 8 ore e 21 minuti
Agrigento Caltanissetta Catania
Enna Messina Palermo
Ragusa Siracusa Trapani

Cefalu Taormina Isole Eolie
GOOGLE



Web pescareinsicilia.it

NICOLA



Inviaci le foto delle tue catture lisi@pescareinsicilia.it
CONTATTACI


Nome

Email

Testo


EMANUELE LISI



Inviaci le foto delle tue catture lisi@pescareinsicilia.it

www.itineraridipesca.it

TOPSITE PESCA DEPORTIVA


Ultimo aggiornamento
7/05/20 06:49

Google+