FAIDATE
 
Anno 2005
Costruiamo il Bait Clip
Velardita-Lisi





PREFAZIONE
una sera parlando con Lisi,mi trovai a dire che nel Baitclip risiede la vera anima del Surf.Inizialmente pensammo subito al mio solito modo di enfatizzare i concetti, ma riflettendoci arrivammo ad una conclusione molto particolare,ovvero che: l’utilizzo di un oggetto,nato ad uso e consumo esclusivo del surfcasting(non trovando applicazione alcuna in altre discipline alieutiche), genera di fatto una reale discriminante tra chi pratica
il surfcasting e chi invece la classica pesca a fondo.
Questo mio dire non vuole essere un accenno di polemica,ma semplicemente la consapevolezza che,se il binomio RIP&ROT(che identifica da sempre il Surf più puro) è comunque accessibile a chiunque(quindi anche a chi lo considera più una moda che una reale necessità),l’azione di fermare un’esca per rendere solidale un finale,porta in sema evit che una consapevolezza delle problematiche(e quindi delle contestuali soluzioni)riguardo al lancio,
all’esca,sia come preservazione che come presentazione,difficilmente riscontrabile da chi mette un piombo e un’esca in acqua con lo scopo di catturare una qualsiasi preda. Fatta questa piccola quanto sentimentale premessa passiamo adesso a concentrare il nostro interesse sul Baitclip(o fermaesca che dir si voglia).


COSA E`,COME FUNZIONA,A COSA SERVE,QUALI FINALI E` POSSIBILE CLIPPARE
Queste di norma le tre domande principali che chiunque si pone riguardo al fermaesca. Cerchiamo di rispondere in maniera tecnica e il più concisa possibile.
Fisicamente il BC si presenta come una staffa piegata con il lato corto inclinato di circa 45°,di dimensioni esponenzialmente maggiori quanto più voluminoso si presenta iil complesso esca/innesco che deve sostenere,che va trattenuta sul trave(tramite nodi,gommini,spiraline,ecc..) ,oppure resa solidale a qualche altro accessorio(piombo,girelle.moschettoni,ecc...). Il suo funzionamento è abbastanza intuitivo. Una volta fatto l`innesco,provvediamo a posizionare la curva dell`amo sul gancio e a regolare la tensione assicurandoci che il piombo scarichi perfettamente il suo peso sul trave e non sul finale e finchè questo non si trova perfettamente parallelo(quasi unito)al trave.
Fatto questo ci prepariamo a lanciare,avendo cura non far perdere tensione al drop(pena lo sganciamento immediato appena posiamo il piombo in terra)e lanciamo.
Il rilascio del finale e la sua entrata in pesca avviene nel momento in cui il piombo tocca l`acqua e si blocca per una frazione di secondo prima di affondare.
In quel momento il trave si allenta,il finale perde la tensione e si sganci.
E` quindi da sfatare quella diceria secondo la quale il fermaesca non rilascia nelle psiaggie fonde;se il rilascio non avviene abbiamo sbagliato qualcosa(il gancio è troppo stretto, il finale si è attorcigliato attorno al trave...ecc...) ,oppure rientra in quella casistica che gli addetti al settore hanno voluto catalogare come "inspiegabile".
Gli scopi sono molteplici e,sotto certi aspetti,anche inconsueti. Inizialmente lo scopo del BC era sostanzialmente di tipo "Preventivo-Antinfortunistico",ovvero sia precludere al finale qualsiasi spostamento durante le fasi preparatorie dei lanci sospesi come il pendolare,per evitare che potesse assumere posizioni pericolose,sia per la corretta esecuzione del lancio(come l`amo che si aggancia ad un anello), sia soprattutto per l`incolumita del lanciatore(come l`amo che passandogli vicino gli si aggancia addosso,o peggio in viso).
Se si trattasse solo di questo,ovviamente il suo utilizzo non avrebbe alcun senso nei lanci piombo a terra(ground,side,ecc...).
In pesca dunque il BC ha una serie di funzioni che riguardano principalmente l`aerodinamicità,la preservazione e la presentazione dell`innesco,la messa in pesca del finale.
Riguardo al primo aspetto il BC non aumenta le capacità aerodinamiche del nostro trave,ma evita che questa capacità rimanga irrimediabilmente compromessa dall`effetto freno ingenerato dal finale nel lancio,effetto che aumenta quanto più il nostro finale si allunga e l`esca si ingrossa.
In questo senso mantenere un`esca all`interno del flusso aerodinamico generato dal piombo che fende l`aria nel lancio,significa annullare l`attrito e quindi il freno;ed è per questo che alle prese con inneschi di dimensioni tali da uscire dal flusso nonostante un clippaggio classico,è sempre consigliabile, per aumentare le distanze, rivolgersi a foggie particolari di BC, come quelli ad ombrello(tipo impactshield della BreakAway)che presentano alla base un cono cavo(l`ombrello appunto)all`interno del quale va messo l`innesco, e che ha il compito di reincanalare il flusso principale disegnato dal piombo.
riguardo al secondo punto,dobbiamo considerare che,se da una parte è vero che un finale corto ed un innesco sottile,è abbastanza leggero da ribaltarsi velocemente così da viaggiare al limite della scia(il che non pregiudica l`aerodinamicità se non in maniera impercettibile),dall`altra parte l`accelerazione del piombo in uscita ha effetti devastanti nei confronti dell`innesco,che giunge in acqua(sempre che ci arrivi...se no ci viene risbattuto in faccia tutto sbrindellato) in uno stato impietoso,a tal punto da rendernie inane anche l`adescabilità (si pensi,ad esempio,al classico americano tutto arrotolato nella curva dell`amo che recuperiamo dopo un lancio molto forzato). In questo contesto dunque,costringere un finale a stare sotto scia fin dall`inizio serve a preservare l`integrità e la posizione dell`esca(anche grazie alla pallina montata a battere su di essa).
Riguardo al terzo punto,non possiamo dimenticare che un finale(comunque sia strutturato)nel lancio(a qualsiasi distanza)fatto in presenza di vento tende a girare su se stesso come se fosse un`elica.
In questo modo arriva in acqua no parallelo al trave,ma perpedicolare a questo,il che,se abbiamo un moto ondoso sostenuto,crea problemi riguardo al suo veloce assetto in pesca in favore di corrente aumentando le possibilità che si ingarbugli girando su se stesso.
In questo caso quindi clippare il finale in posizione tale da farlo rilasciare subito in corrente,ci preserva da eventuali ingarbugliamenti che di fatto pregiudicano la funzionalità del finale,e ne ritardano inevitabilmente l`assetto.
Tutte le tipologie di finali possono essere clippate,senza particolari problemi.Giusto per dare un`idea della portata generale del concetto,possiamo dire che il finale montato basso lo possiamo clippare verso l`alto (ed in questo caso il BC va montato ovviamente rovesciato),un finale lunghissimo può essere clippato ricorrendo a due clip messe all`inizio e alla fine del trave,su cui stirare a due passate il finale,il paternoster può essere clippati con il doppio BC-il pezzo di acciaio zincato è più lungo e piegato a mò di svastica-(nel caso ci sia il finale basso stia sotto il piombo ),oppure con due BC uno sopra e l`altro sotto(nel caso in cui entrambi i finali stanno posizionati sopra il piombo)..tutto dipende da cosa vogliamo fare e dalla nostra capacità di adattare il suo uso alle varie esigenze.


COSTRUZIONE.
Escludendo a priori le varie tipologie che possiamo trovare in commercio(più o meno facilmente riproducibili ricorrendo al fai da te,ovviamente ad esclusione di quelli più complessi),il sistema più classico, e se vogliamo primitivo,prevede l`uso di uno spezzone di ferro zincato,piegato e trattenuto al trave da un pezzetto di guaina del filo della luce;una alternativa,nel caso si voglia usare un BC montato in prossimità del piombo,è quella di usare dei piombi dotati di longtail(astina lunga in acciaio)sul quale saldare poi a stagno la clip(ma significa perdere la possibilità di montaggi rovesciati per il clippaggio dei finali montati bassi).
L`alternativa che vi proponiamo è uno sgancio rapido dotato di BC,che può essere usato come aggancio per il piombo(ed in questo caso il clippaggo lo facciamo in maniera diritta),oppure come attacco rapido per i travi(ed in questo caso il clippaggio lo facciamo rovesciato).

Materiale per la costruzione
-n° 1 matassa di acciaio inox armonico da 0,80mm o filo in acciaio inox da 1 mm
-n°1 pinza a becchi tondi
-n° 1 pinza a punte piatte



|
 
NEWS DI AGOSTO




La Corvina

Album fotografico anno 2017
EBAY


DISCUSSIONI RECENTI


ANSA NEWS


MAPPA DEL SITO


Home | Il Sarago nel Surf Casting | La Tenuta al Moto Ondoso | Long Arm clippato by GCB | Pocket Beach | Tempesta Perfetta | I magnifici 5 | Coaster in Nylon occhio al taglio | Scelta della postazione | I piombi nel Surfcasting | Il Fluocarbon nel Surfcasting | Primi approcci - configurazione rotante | Sfielttatore e Filo Elastico | Night and Day | I travi da pesca | Lo Shock Leader | Scelta Attrezzatura - Citazioni 1º | Condimeteo 3 | Condimeteo 2 | Condimeteo 1 | La Mareggiata | Obbiettivo Spigola! | Pelagici da riva... | Orate nel tirreno | Questioni di piombo | Maver Elite 190 | Daiwa 6 HM | Italcanna Fireball S1 | Penn 525 xtra Mag | Century Tornado Match and Sport | Century Tornado lite | Penn serie 525 | Ami, disaminiamo... | TRIO Compact BadBass Technology | SHIMANO BIOMASTER GTX 8000 | Zaino da pesca Fisherbagstore | Manutenzione dei mulinelli | Costruiamo un lead lift | Barretta conversione 6hm | Realiz. stampi cono-piramide 2º | Il Porta finali | Realiz. stampi cono-piramide 1º | Fonderia Cataudo | Modifica zaino FisherbagStore | Lo Sparviero, snodo multifunzionale | Bait Clip | Terminale per il Serra | Costruiamo il Bait Clip | Risparmiamo sui floater! | Stopper alternativo | Recuperiamo i floater | Prolunga del paletto | Costruzione del paletto | Cuscinetti | Oli e Lubrificazione | Costruzione di una palla da lancio | La meccanica dei freni magnetici | Daiwa Millionaire Tournament 7HT | Conversione AMBASSADEUR da cl a ct | Il sistema mag dei rotanti | Analisi rotture canne durante il lancio | Cenni storici, tributo a Lievanais | Guida all uso del rotante | Gli ami  | Daiwa Sealine 30 H | Teleferica: innesco del vivo | Gronghi and co. | La teleferica | Sostituzione boccole per il fisso | Piombo a perdere | 2 Ami per il vivo | Il Galleggiante ascensore | La Cassetta da Pesca | Il Mulinello a Bobina Fissa | Surf fishing e Beachledgering | Mormore, mormore, mormore... | Innescare il pastone | Il pastone | Cefalara Messinese | Come modificare una canna  | Rod Dryer fai da te | Composizione di uno starlight | Pasturatori Pesanti | Segnalatore d abboccata | Divergente per piombo scorrevole | Costruiamo un Tripode... | Stendi finali | Eging | Spinner Bait | Ritorno al Passato | GOMMA E SEABASS | Tabelle di Conversione | Lo Spinning | Freddo da Calamari | Alice s minnow 175 di Bluspin | Max Rap | Minnow Hart | Minnow  | Minnow Youzuri | Minnonw Sakai Lures | Wood n sunfish | Cranky-m | Wood n slither | V-Crank | Midive minnow | Live popper | Wood n minnow | Moran pencil | Dumbbell popper | V-Joint | Bubble popper | Artificiali: Top water and Minnow | Testa piombata con paletta per esche siliconiche | Anelli faidate | Imbobinatore fai da te | Autocostr. manico anna da spinning 2º | Spinner bait parte 2° | Spinner bait parte 1° | Come legare un anello | Jig da mare parte 2° | Jig da mare parte 1° | Anellatura Artificiali | Autocostr. manico canna da spinning | Alternativa legatura piume | A prova di martello | Rattlins fai da te | Filosa per alaccia (lana) | Filosa per alaccia (silicone) | Il salva esche artificiali | Pesca all’aguglia con la bombarda | Misurare il Fondale | Galleggiante e pasturatore 2°Parte | Galleggiante e pasturatore | Reggicanna da banchina | Appendici reggicanna | La Pastura | Pescare all Inglese | La Tecnica della Bolognese | La bombarda | Taratura dei gallegianti | Galleggianti da Inglese | Galleggianti da Bolognese | Il Cavalletto | Piombatura a scalare per lenza a mano | Gli ami per la traina | La canna da Traina | Traina e Battere il Calamaro | L alaccia reperimento e innesco | La Piombatura Frazionata  | L aguglia reperimento e innesco  | Il mulinello da traina | Traina alla Leccia Amia | Traina al Dentice | Equilibrare un artificiale | Artificiali da traina | Piombi per la traina | Come agganciare il piombo guardiano | Traina con piombo guardiano | Traina alle aguglie | Traina di profonditá con il Monel | Traina di Profondità, Affondatore o Downrigger | Everol T-SHOT 20 | SGANCIO RAPIDO QUICK RELEASE | SGANCIO RAPIDO | Sgancio Rapido Per il Piombo Guardiano | Il Piombo a sgancio rapido faidate | Costruzione terminale per il vivo 2º | Costruzione terminale per il vivo 1º | La vasca per il vivo | Traina da terra: Il barchino | Palamito a vela var. trapanese | Pesca con la Caloma 2º | Pesca con la Caloma 1º | Pesca al Pagro nello Stretto di Messina | A Saraghi col palamito | Il vertical jigging | Il Fasolare | Lo Sgombro | Cannolicchio | Oloturia e sua preparazione | Sugarello | Bibi (Spinculus nudus) | Bigattino | Travi | Esplosi | Nodi | La Corvina | La Cernia | Il Cefalo | La Boga | Alletterato | Aguglia | Alalunga | La Lampuga | La biologa risponde | Risposta per mimmop67 | Capo Peloro (ME) | Marina di Melilli | Spinesante (ME) | Santa Croce Camerina (RG) | Penisola Magnisi | Caponegro | Ognina di Siracusa | Catania: dalla Playa al porto di Ognina | Reports | Uno,due,tre...Serra! | Estate da sogno | A traina in cerca di emozioni | Aiolata | Il saragone | Quattro siculi in trasferta | Rotolando verso sud... | Il mio solito sauro... | Scaduta bellissima | Sabato di spettacolo! | A Spinning con Rocco | A pesca con Rocco! | Un amore di Cappotto | Blitz a Mortelle (ME) | Pescata a Lipari | Storia di un amore (Love fishing) | Sciroccata amara | Patti, fastidioso vento laterale! | Un tranquillo week-end di pesca | Events | Evento del 26/05/2006 | Evento del 30/09/2006 | Evento del 20/01/2007 | Evento del 19/05/2007 | Evento del 23/08/2007 | Evento del 14/10/2007 | Evento del 27/10/2007 | Evento del 17/05/2008 | Evento del 25/10/2008 | Evento del 28/03/2009 | Evento del 22/11/2009 | Evento del 03/07/2010 | Evento del 17/10/2010 | Evento del 08/05/2011 | Evento del 20/10/2013 | Evento del 09/02/2014 | Evento del 04/04/2015 | Evento del 04/05/2015 | Evento del 04/06/2015 | Evento del 04/07/2015 | Album fotografico anno 2005 | Album fotografico anno 2006 | Album fotografico anno 2007 | Album fotografico anno 2008 | Album fotografico anno 2009 | Album fotografico anno 2010 | Album fotografico anno 2011 | Album fotografico anno 2012 | Album fotografico anno 2013 | Album fotografico anno 2014 | Album fotografico anno 2015 | Album fotografico anno 2016 | Album fotografico anno 2017 | Paesaggi | Meteo | Downloads | Video | Links | Chat | Forum | Facebook | Contatti | Copyright
Booking.com
Pescare in Sicilia per i tuoi soggiorni consiglia: PrenotareinSicilia | PrenotareinItalia | PrenotareinEuropa
Pescare in Sicilia
All rights reserved
2006-2016
Risoluzione minima consigliata
1280x800

FORUM



Litorale di San Saba - Messina
LINK SUGGERITI


GIUSEPPE



Inviaci le foto delle tue catture lisi@pescareinsicilia.it
Siamo Online
da 4164 giorni, 10 ore e 35 minuti
Agrigento Caltanissetta Catania
Enna Messina Palermo
Ragusa Siracusa Trapani

Cefalu Taormina Isole Eolie
GOOGLE



Web pescareinsicilia.it

COSENZA MARIO



Inviaci le foto delle tue catture lisi@pescareinsicilia.it
CONTATTACI


Nome

Email

Testo


ANDREA & LUCA



Inviaci le foto delle tue catture lisi@pescareinsicilia.it

www.itineraridipesca.it

TOPSITE PESCA DEPORTIVA


Ultimo aggiornamento
2/05/17 10:00

Google+