FAIDATE
 
Novembre 2008
Fonderia Cataudo
Nello Cataudo







Questo articolo non ha la pretesa di insegnare ad altri il corretto svolgimento di un’attività semplice ed elementare qual è il fondere del piombo e riversarlo dentro una cavità, però, la presenza di dettagliate fotografie, che descrive passo passo l’operazione fatta “a modo mio”, può essere un’occasione in più per confrontarsi, e sopratutto uno sprone per quanti, ancora titubanti, non si sono ancora cimentati in questo passatempo fra le mura domestiche. La realizzazione casalinga dei piombi per la pesca può, secondo me, rientrare a pieno titolo all’interno delle attività comprese nella pratica del nostro caro hobby, al pari della preparazione dei terminali, e della manutenzione dell’attrezzatura.
L’eventuale risparmio economico che se ne può trarre non è certamente di rilievo, ma riuscire a realizzarsi delle cose utili, con le proprie mani, è sempre e in ogni caso motivo di particolare soddisfazione.

I componenti essenziali per questo lavoro sono: lo stampo, la materia prima, un po’ di fil di ferro zincato, un paio di pinze, un braccetto snodabile per circuiti stampati, un pentolino, un cucchiaio a perdere, ed un fornello a completa disposizione. C’è però una cosa molto importante, che deve però mancare: per la piena riuscita dell’operazione, moglie o mamma che siano, devono essere rigorosamente assenti !!

Ricordatevi che le esalazioni del piombo sono nocive! Le operazioni vanno fatte in locali ben areati. Per chi ne abbia la disponibilità è consigliabile indossare la maschera protettiva con filtri in carbone attivo. Qualora non ne avreste la disponibilità, evitate comunque di respirare a pieni polmoni con il naso piazzato sopra il pentolino. Occhiali e guanti di protezione, se ci sono, possono essere utili contro eventuali schizzi di materia fusa.
Qualora si reperisca del piombo “sporco”, ricavandolo ad esempio dalle batterie esauste per autovetture, consiglio vivamente di eseguire una prima fusione preventiva all’aperto, in quanto dal piombo ricavato dalle singole celle si sprigiona un denso fumo, e si producono nel contempo parecchie scorie, da separare dalla massa fusa. Lo scopo sarà quello di ricavare inizialmente dei piccoli lingotti allo stato puro, per eseguire la colata definitiva in un secondo momento, con il piombo già ripulito, e con meno rischi per la nostra salute.


foto 01: Dettaglio delle due sequenze di piegatura del fil di ferro


foto 02: Stampo per coni


foto 03: Lo stampo per le piramidi utilizzato per la colata


foto 04: Lingotti in piombo (preventivamente fusi all’aperto)


foto 05: Braccetto snodabile


foto 06: Inizio liquefazione del piombo


foto 07: Piombo ripulito eventuali altre scorie


foto 08: Colata (da notare l’utilizzo del braccetto snodabile)


foto 09: Dettaglio superficie di colata con lo stampo troppo freddo


foto 10: Dettaglio superficie di colata con lo stampo ben caldo


foto 11: Dettaglio punzonature

Note generali:
L’intero lavoro ha portato via circa 2 ore e mezza, ma adesso siamo a posto per quanto riguarda le piramidi! Il fatto di colare su uno stampo a cavità aperta, se da un lato e meno semplice da gestire per via dell’esatta grammatura da ottenere, dall’altro offre la possibilità di ricavare diverse grammature da un unico stampo.
Consiglio di utilizzare per la prima fusione un pezzo di piombo di grammatura nota, il cui peso corrisponda a quello che vogliamo ottenere, colarlo dentro lo stampo e, quando si solidifica, tracciare con un pennarello indelebile un segno perimetrale dentro la cavità, che indichi fino a dove arrivare con le colate successive.
Se non riuscirete dopo a rispettare sempre alla perfezione il limite segnato, ed avrete delle differenze di peso fra i vari piombi entro il 5-10%, non preoccupatevi!. Ho pesato vari piombi acquistati in negozio, e gli scarti fra il peso inciso sul pezzo e quello reale sono veramente da non trascurare.
Affinché le superfici esterne dei pezzi colati abbiano un buon aspetto estetico è indispensabile riscaldare preventivamente lo stampo a circa 60°-80°, mettendolo a bollire in un pentolino con acqua o riscaldandolo con un getto di aria calda (l’asciugacapelli non basta, serve la pistola per sverniciare!). La successione dei cicli di colata è poi sufficiente a mantenerlo costantemente a questa temperatura.
Un aspetto da notare di questi piombi, è che vi verranno tutti con gli spigoli della faccia superiore leggermente arrotondata. Questo e tipico delle colate effettuate in cavità aperte. Però, a mio avviso, questa caratteristica non influenza in maniera rilevante le doti di tenuta.
Procuratevi infine una base in legno su cui battere leggermente lo stampo a fine colata (con la cavità rivolta verso il basso) per facilitare il distacco del piombo dalle pareti.

Note sugli stampi:
Vi sono dei siti internet dove reperire con estrema facilità degli stampi per piombi da pesca, nelle varie fogge e grammature. Questi, si possono anche trovare in negozi di articoli da pesca particolarmente forniti. La mia estremizzazione del concetto del “fai da te”, unita al fatto di avere anche a disposizione un’officina con delle macchine per lavorare l’acciaio, mi ha portato a costruire da me anche gli stampi. Per chi si volesse cimentare anche in questo, ci sarà a breve un apposito articolo che parla dei dettagli costruttivi degli stampi del cono e della piramide, del tipo a cavità aperta, nelle versioni realizzabili con attrezzi semplici, che molti abbiamo già nel garage di casa.
Intanto, buona fusione a tutti !!.....



|
 
NEWS DI GIUGNO




La Corvina

Album fotografico anno 2017
EBAY


DISCUSSIONI RECENTI


ANSA NEWS


MAPPA DEL SITO


Home | Il Sarago nel Surf Casting | La Tenuta al Moto Ondoso | Long Arm clippato by GCB | Pocket Beach | Tempesta Perfetta | I magnifici 5 | Coaster in Nylon occhio al taglio | Scelta della postazione | I piombi nel Surfcasting | Il Fluocarbon nel Surfcasting | Primi approcci - configurazione rotante | Sfielttatore e Filo Elastico | Night and Day | I travi da pesca | Lo Shock Leader | Scelta Attrezzatura - Citazioni 1º | Condimeteo 3 | Condimeteo 2 | Condimeteo 1 | La Mareggiata | Obbiettivo Spigola! | Pelagici da riva... | Orate nel tirreno | Questioni di piombo | Maver Elite 190 | Daiwa 6 HM | Italcanna Fireball S1 | Penn 525 xtra Mag | Century Tornado Match and Sport | Century Tornado lite | Penn serie 525 | Ami, disaminiamo... | TRIO Compact BadBass Technology | SHIMANO BIOMASTER GTX 8000 | Zaino da pesca Fisherbagstore | Manutenzione dei mulinelli | Costruiamo un lead lift | Barretta conversione 6hm | Realiz. stampi cono-piramide 2º | Il Porta finali | Realiz. stampi cono-piramide 1º | Fonderia Cataudo | Modifica zaino FisherbagStore | Lo Sparviero, snodo multifunzionale | Bait Clip | Terminale per il Serra | Costruiamo il Bait Clip | Risparmiamo sui floater! | Stopper alternativo | Recuperiamo i floater | Prolunga del paletto | Costruzione del paletto | Cuscinetti | Oli e Lubrificazione | Costruzione di una palla da lancio | La meccanica dei freni magnetici | Daiwa Millionaire Tournament 7HT | Conversione AMBASSADEUR da cl a ct | Il sistema mag dei rotanti | Analisi rotture canne durante il lancio | Cenni storici, tributo a Lievanais | Guida all uso del rotante | Gli ami  | Daiwa Sealine 30 H | Teleferica: innesco del vivo | Gronghi and co. | La teleferica | Sostituzione boccole per il fisso | Piombo a perdere | 2 Ami per il vivo | Il Galleggiante ascensore | La Cassetta da Pesca | Il Mulinello a Bobina Fissa | Surf fishing e Beachledgering | Mormore, mormore, mormore... | Innescare il pastone | Il pastone | Cefalara Messinese | Come modificare una canna  | Rod Dryer fai da te | Composizione di uno starlight | Pasturatori Pesanti | Segnalatore d abboccata | Divergente per piombo scorrevole | Costruiamo un Tripode... | Stendi finali | Eging | Spinner Bait | Ritorno al Passato | GOMMA E SEABASS | Tabelle di Conversione | Lo Spinning | Freddo da Calamari | Alice s minnow 175 di Bluspin | Max Rap | Minnow Hart | Minnow  | Minnow Youzuri | Minnonw Sakai Lures | Wood n sunfish | Cranky-m | Wood n slither | V-Crank | Midive minnow | Live popper | Wood n minnow | Moran pencil | Dumbbell popper | V-Joint | Bubble popper | Artificiali: Top water and Minnow | Testa piombata con paletta per esche siliconiche | Anelli faidate | Imbobinatore fai da te | Autocostr. manico anna da spinning 2º | Spinner bait parte 2° | Spinner bait parte 1° | Come legare un anello | Jig da mare parte 2° | Jig da mare parte 1° | Anellatura Artificiali | Autocostr. manico canna da spinning | Alternativa legatura piume | A prova di martello | Rattlins fai da te | Filosa per alaccia (lana) | Filosa per alaccia (silicone) | Il salva esche artificiali | Pesca all’aguglia con la bombarda | Misurare il Fondale | Galleggiante e pasturatore 2°Parte | Galleggiante e pasturatore | Reggicanna da banchina | Appendici reggicanna | La Pastura | Pescare all Inglese | La Tecnica della Bolognese | La bombarda | Taratura dei gallegianti | Galleggianti da Inglese | Galleggianti da Bolognese | Il Cavalletto | Piombatura a scalare per lenza a mano | Gli ami per la traina | La canna da Traina | Traina e Battere il Calamaro | L alaccia reperimento e innesco | La Piombatura Frazionata  | L aguglia reperimento e innesco  | Il mulinello da traina | Traina alla Leccia Amia | Traina al Dentice | Equilibrare un artificiale | Artificiali da traina | Piombi per la traina | Come agganciare il piombo guardiano | Traina con piombo guardiano | Traina alle aguglie | Traina di profonditá con il Monel | Traina di Profondità, Affondatore o Downrigger | Everol T-SHOT 20 | SGANCIO RAPIDO QUICK RELEASE | SGANCIO RAPIDO | Sgancio Rapido Per il Piombo Guardiano | Il Piombo a sgancio rapido faidate | Costruzione terminale per il vivo 2º | Costruzione terminale per il vivo 1º | La vasca per il vivo | Traina da terra: Il barchino | Palamito a vela var. trapanese | Pesca con la Caloma 2º | Pesca con la Caloma 1º | Pesca al Pagro nello Stretto di Messina | A Saraghi col palamito | Il vertical jigging | Il Fasolare | Lo Sgombro | Cannolicchio | Oloturia e sua preparazione | Sugarello | Bibi (Spinculus nudus) | Bigattino | Travi | Esplosi | Nodi | La Corvina | La Cernia | Il Cefalo | La Boga | Alletterato | Aguglia | Alalunga | La Lampuga | La biologa risponde | Risposta per mimmop67 | Capo Peloro (ME) | Marina di Melilli | Spinesante (ME) | Santa Croce Camerina (RG) | Penisola Magnisi | Caponegro | Ognina di Siracusa | Catania: dalla Playa al porto di Ognina | Reports | Uno,due,tre...Serra! | Estate da sogno | A traina in cerca di emozioni | Aiolata | Il saragone | Quattro siculi in trasferta | Rotolando verso sud... | Il mio solito sauro... | Scaduta bellissima | Sabato di spettacolo! | A Spinning con Rocco | A pesca con Rocco! | Un amore di Cappotto | Blitz a Mortelle (ME) | Pescata a Lipari | Storia di un amore (Love fishing) | Sciroccata amara | Patti, fastidioso vento laterale! | Un tranquillo week-end di pesca | Events | Evento del 26/05/2006 | Evento del 30/09/2006 | Evento del 20/01/2007 | Evento del 19/05/2007 | Evento del 23/08/2007 | Evento del 14/10/2007 | Evento del 27/10/2007 | Evento del 17/05/2008 | Evento del 25/10/2008 | Evento del 28/03/2009 | Evento del 22/11/2009 | Evento del 03/07/2010 | Evento del 17/10/2010 | Evento del 08/05/2011 | Evento del 20/10/2013 | Evento del 09/02/2014 | Evento del 04/04/2015 | Evento del 04/05/2015 | Evento del 04/06/2015 | Evento del 04/07/2015 | Album fotografico anno 2005 | Album fotografico anno 2006 | Album fotografico anno 2007 | Album fotografico anno 2008 | Album fotografico anno 2009 | Album fotografico anno 2010 | Album fotografico anno 2011 | Album fotografico anno 2012 | Album fotografico anno 2013 | Album fotografico anno 2014 | Album fotografico anno 2015 | Album fotografico anno 2016 | Album fotografico anno 2017 | Paesaggi | Meteo | Downloads | Video | Links | Chat | Forum | Facebook | Contatti | Copyright
Booking.com
Pescare in Sicilia per i tuoi soggiorni consiglia: PrenotareinSicilia | PrenotareinItalia | PrenotareinEuropa
Pescare in Sicilia
All rights reserved
2006-2016
Risoluzione minima consigliata
1280x800

FORUM



Litorale di San Saba - Messina
LINK SUGGERITI


TONINO&ROCCO



Inviaci le foto delle tue catture lisi@pescareinsicilia.it
Siamo Online
da 4104 giorni, 1 ore e 44 minuti
Agrigento Caltanissetta Catania
Enna Messina Palermo
Ragusa Siracusa Trapani

Cefalu Taormina Isole Eolie
GOOGLE



Web pescareinsicilia.it

MARIO



Inviaci le foto delle tue catture lisi@pescareinsicilia.it
CONTATTACI


Nome

Email

Testo


FEDERICO



Inviaci le foto delle tue catture lisi@pescareinsicilia.it

www.itineraridipesca.it

TOPSITE PESCA DEPORTIVA


Ultimo aggiornamento
2/05/17 10:00

Google+